Indice

Premessa

Tutto inizia con l’idea di costruire un progetto sulla legalità e di costruirlo in modo che abbia ricadute significative sulla formazione dei nostri allievi. Qualcosa che li induca ad interiorizzare alcuni principi chiari e semplici che noi adulti per primi avremmo dovuto acquisire una volta per tutte, grazie a quegli insegnamenti di cui la Storia – in particolare quella del secolo appena passato – è stata prodiga, almeno quanto inascoltata.

In un paese dove l’azienda che vanta i guadagni più alti si chiama Criminalità Organizzata, dove i modelli di persone e di vite offerti dai mezzi di comunicazione sono nei casi migliori frivoli, occorre contare su fondamenta solide per proporre, alla generazione di giovani cittadini che abbiamo davanti ogni giorno nelle aule delle nostre scuole, percorsi incentrati sul rispetto delle regole anche quando tale rispetto sembra essere l’elemento distintivo del perdente.

Bisogna dunque andare alla base di tutto, scavare sotto quelle regole per capirne i motivi profondi. E questi motivi risiedono nel fatto che non siamo individui isolati ma società ad ogni livello, la società umana a livello globale, la società civile a livello di stato, di regione, di città, di scuola, eccetera. E come stato possiamo vantare una delle basi migliori per le regole che sovrintendono ad una società: la Costituzione della Repubblica Italiana.

Allora il discorso si amplia considerevolmente, perché nella Costituzione c’è tutto: il lavoro, la scuola, i diritti, i doveri, i rapporti tra le persone. Il progetto necessariamente non può comprendere tutto quello che è scritto nella Costituzione e le relative implicazioni, però può fungere da contenitore di attività e di risorse perché gli aspetti fondamentali della Costituzione possano trovare spazio nelle nostre aule.

Indice del Progetto

Introduzione

Tematiche

Attività

Sbocchi possibili

Collaborazioni